News

Popolare Bari, la cordata italo-francese per Cr Orvieto

By 14 Novembre 2020Dicembre 1st, 2020No Comments

Torna alla carica la cordata italo-francese per la Cassa di risparmio di Orvieto, l’istituto umbro di cui la Popolare di Bari – ora dello Stato tramite Mcc – ha il 73,5%.
Nei giorni scorsi una lettera di intenti è stata inviata dal capofila della cordata, il finanziere Giulio Gallazzi (Sri Group), ai nuovi vertici Gianni de Gennaro e Giampiero Bergamini.
L’offerta per La Cr Orvieto è di 12-15 milioni, pari a 0,30 volte il patrimonio, con l’intenzione di chiudere per dicembre, senza altre due diligence.
Con il veicolo Fintech Partners sarl di Gallazzi c’è il fondo francese Argenthal fondato da Francois Garcin e che gestisce Alkemia sca (holding con 1,6 miliardi di patrimonio).
Per oltre un anno Gallazzi ha trattato con i commissari di PopBari e condotto anche la due diligence.
Fonti vicini al dossier confermano che gli acquirenti sono solo Gallazzi e Argenthal e che della lettera è informata Bankitalia

(Corriere della Sera – Economia e mercati finanziari, 14/11/2020)